Home
hedge funds

Hedge Funds, ecco i più grandi al mondo e quanti soldi gestiscono

Scritto da -

Gestiscono circa 3 trilioni di dollari e si affidano a potentissimi algoritmi per decidere dove investire

C’è una grandissima fetta di denaro in mano agli hedge funds, circa 3 trilioni di dollari. Si tratta di fondi speculativi – oltre 15.000 – che investono su tutto. Molti di essi si trovano nella “grande mela”, a New York o poco lontano. Nella culla della finanza made in USA.

Nonostante la crisi Covid, gli hedge fund più grandi al mondo hanno continuato a incassare fiumi di denaro. Circa 127 miliardi di dollari nel 2020, anche grazie alle politiche di supporto delle banche centrali.

Le caratteristiche degli hedge funds

Gli Hedge funds non sono un gruppo omogeneo di investimento, ma utilizzano stili di gestione e strategie di investimento alternativi.
E’ importante quindi capire le differenze fra le varie strategie adottate prima di aderire. Il che non è mica alla portata di tutti, visto che per entrare è richiesto un investimento minimo di 500.000 dollari. E’ anche vero che si tratta di fondi che promettono performance elevate. Ma lo sono anche le commissioni che applicano (di solito il 2% delle attività gestite e il 20% degli utili).

Poco controllo, tanti algoritmi

Riguardo agli hedge funds migliori al mondo c’è una cosa che non tutti sanno. Pur avendo in mano capitali così enormi, non sono sottoposti a controlli regolari come accade invece per le banche e gli altri istituti finanziari. Sembra assurdo ma è così.
Negli ultimi anni i loro investimenti in azioni, obbligazioni, oro, derivati valute e materie prime sono sempre più stati guidati da algoritmi complessi e molto sofisticati.

Forse può interessare: quali sono gli ETF sui mercati emergenti e come investire su di essi.

I più grandi al mondo

ray dalio bridgewaterMa quali sono gli hedge funds più grandi del pianeta?
Se si fa riferimento alle sole attività gestite con strategie di hedge, il più grande è il fondo Bridgewater Associates. Fondato nel 1975 da Ray Dalio (nella foto), con sede a Westport nel Connecticut, gestisce qualcosa come 160 miliardi di dollari (dati a dicembre 2019) utilizzando una strategia di investimento macro globale basata sulle tendenze economiche.
Nel 2019 ha guadagnato 600 milioni di dollari, mentre nel 2020 – essendo molto esposto ai segmenti martoriati dell’economia – ha perso 12,1 miliardi.

Il secondo maggior fondo del pianeta è il Renaissance Technologies (nel 2020 è arrivato a gestire 130 miliardi di dollari), fondato nel 1982 dal matematico Jim Simmons.
Le performance di questo hedge fund sono state incredibili, visto che il suo fondo di riferimento, Medallion, ha reso il 66% annuo (prima delle commissioni) tra il 1988 e il 2018.

Ultimo gradino del podio per Man Group, l’unico hedge fund non americano tra i primi 10 al mondo. E’ infatti britannico (sede a Londra), risale al 1783 e oggi è il più grande hedge fund quotato in borsa al mondo, con 117 miliardi di dollari di patrimonio gestito.

Il più performante del 2020

Se consideriamo solo il 2020, l’anno della pandemia, l’hedge fund migliore al mondo è stato Tiger Global Management. Questo fondo newyorchese ha infatti incassato 10,4 miliardi di dollari.
Ne ha tratto beneficio Chase Coleman, il più giovane gestore di hedge fund. Secondo quanto calcolato da Forbes, ha infatti un patrimonio di 6,9 ​​miliardi di dollari, 2,4 miliardi di dollari in più di un anno fa.

Non è possibile commentare questo post.

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA